Zincoplating, rivestimenti antiattrito e antiusura a lubrificazione secca

Zincoplating propone i rivestimenti antiattrito: si tratta di lubrificanti asciutti che, nella loro formulazione, assomigliano alle comuni vernici industriali. Contengono lubrificanti solidi come pigmenti e resine, agenti leganti, oltre che solventi. I pigmenti predominanti sono MoS2, grafite e PTFE. I moderni rivestimenti antiattrito rispondono a diversi requisiti specifici. Le nanotecnologie trovano sempre maggiore applicazione. Per l’efficienza di lubrificazione e la protezione dalla corrosione dei rivestimenti antiattrito, oltre alla selezione delle singole materie prime, è importante la concentrazione in volume dei pigmenti. I rivestimenti antiattrito dovrebbero essere applicati preferibilmente mediante spruzzatura automatica o elettrostatica.

Rivestimenti antiattrito antiusura

Vantaggi e applicazioni dei rivestimenti antiattrito e antiusura

  • Riduzione dell’attrito e dell’usura;
  • coefficienti di attrito costanti a bassa variazione;
  • applicazione nelle condizioni più critiche per temperatura, vuoto e polveri;
  • a seconda del prodotto, la resistenza termica varia tra –200 °C e +650 °C;
  • in diversi casi, la lubrificazione è a vita, senza oli e grassi;
  • supporto per lubrificazione con olio e grasso;
  • adatto a più materiali, che si tratti di metalli, plastiche, elastomeri o legno;
  • eccellente protezione contro la corrosione;
  • lunga conservazione del prodotto, senza influenza sull’invecchiamento;
  • possibilità di creare rivestimenti resistenti a oli minerali e prodotti chimici;
  • applicazione pulita, in particolare per punto di attrito e zone circostanti;
  • possibilità di ottenere strati sottili (5–30 µm) e riverniciabili;
  • non soggetti a infragilimento da idrogeno.

Marche utilizzate:

    • MOLYKOTE
    • BERUCOAT AF: da utilizzare preferibilmente su superfici metalliche, questa serie è costituita da rivestimenti che riducono l’attrito, sopportano pressione estreme e offrono un eccellente livello di protezione dalla corrosione. I rivestimenti Berucoat AF contengono grafite, MoS2, PTFE o combinazioni di lubrificanti solidi che conferiscono proprietà antiattrito ottimali.
    • BERUCOAT AK: serie costituita dai cosiddetti rivestimenti “anticigolio” per plastiche, pelle o pellicole. Le versioni trasparenti e quasi invisibili, basate su solidi, cera sintetica o nanotecnologie, consentono di ottenere un comfort acustico durevole ed efficace.
    • BERUCOAT MC: per questi nuovi prodotti di rivestimento antiattrito si utilizza una innovativa tecnologia a microcapsule. Contenitori a sfera, visibili solo al microscopio, vengono riempiti con uno speciale lubrificante e immersi in uno strato di vernice. In tal modo, il lubrificante viene rilasciato nel punto di attrito o di lubrificazione solo al raggiungimento di un certo carico. In quel momento, tra le superfici di attrito, si forma una pellicola lubrificante estremamente potente che garantisce una durata eccezionale.

Prodotti in uso:

    • BERUCOAT AF 130 a base di MoS2;
    • BERUCOAT AF 732 a base di MoS2 + PTFE;
    • BERUCOAT AK 376 a base di PTFE.

Per ulteriori info clicca qui.