Giemmeprogetti, progettazione meccanica di linee di automazione industriale

Giemmeprogetti opera nel campo della progettazione meccanica di linee di automazione industriale. Lo staff ha sviluppato, in quasi 40 anni di attività, esperienza nei settori degli impianti ad alta velocità produttiva di lampadine e nelle diverse realtà dell’automotive (montaggio di parti automobilistiche, saldature, asportazione truciolo); a partire dal 2004 il lavoro si è concentrato nel settore dell’industria alimentare, con il packaging primario (confezionamento del prodotto tramite flow pack), il packaging secondario (formatura, riempimento e chiusura degli imballaggi) e linee di trasporto automatizzate (dorsali).

La società lavora per i più qualificati produttori di impianti conto terzi, al servizio delle principali industrie alimentari mondiali, utilizzando sistemi 3D. L’obiettivo è standardizzare la progettazione, ponendo contemporaneamente la massima attenzione alle peculiarità di ogni singola commessa.

Il passaggio attraverso diversi ambiti della progettazione (mandrini per macchine utensili, industrie automobilistiche, impianti del settore alimentare) consente allo staff di incrociare esperienze e metodologie, applicando soluzioni innovative a contesti differenti.

Giemmeprogetti, oltre alla fase di progettazione, gestisce direttamente anche la produzione di alcune parti meccaniche degli impianti, ad esempio nell’ambito della formatura.

Marco Giradina
Marco Giradina

«La nostra forza – sottolinea l’amministratore, Marco Giardina – è risolvere i problemi specifici di ogni impianto di produzione; ad esempio, su una linea che gestisce diverse tipologie di cioccolatini, ad ogni cambio di prodotto è necessario sostituire elementi come la tramoggia di formatura, il sistema di piegatura della scatola e le pinze, in modo rapido ed efficace, e noi ci occupiamo proprio di questi aspetti».

Giemmeprogetti srl, corso Susa 299/b, Rivoli (TO), e-mail info@giemmeprogetti.it, sito web www.giemmeprogetti.it.

Aziende del Tavolo della Meccanica Piemonte a Fornitore Offresi

Un gruppo di aziende del Tavolo della Meccanica Piemonte partecipa a Fornitore Offresi, la «tre giorni di incontri dove le imprese subfornitrici del settore meccanico promuovono le proprie capacità e allacciano nuovi rapporti d’affari»; appuntamento a Lariofiere (Erba, Como), da giovedì 14 febbraio a sabato 16 febbraio.

Al Salone sono presenti: 3T Trattamenti Termici Torino (cementazione, carbonitrurazione, ricottura, tempra),  Utimac (macchine utensili per la tornitura), Zincoplating (trattamenti galvanici), e  C-Lab, Gai Giacomo, Mecs, Mitor e Pavesio Mario per la meccanica di precisione.

C-LAB, minuterie tornite made in Italy

C-LAB minuterie tornite

C-LAB nasce dall’incontro di due esperienze industriali caratterizzate da forti valenze tecniche ed importanti capacità produttive. L’azienda si prefigge di declinare in chiave moderna e di perseguire con tenacia quelle che da sempre sono state le eccellenze riconosciute della storica e qualificata azienda Carbonella sas, produttrice di minuterie tornite fin dal 1972: capacità industriale, qualità di prodotto e servizio impeccabile.

C-LAB minuterie tornite

C-LAB è un’azienda nuova, ma grazie alla storia che ne ha permesso la nascita è partner di aziende di primaria importanza che operano in numerosi settori merceologici. È in grado di operare su un’ampia gamma di materiali sia metallici che plastici e di produrre lavorazioni tornite di ogni genere partendo da barre con diametro da 3 fino a 42 millimetri, grazie a macchinari di ultima generazione e personale altamente qualificato.

C-LAB minuterie tornite

Aspetto cardine dell’attività è la qualità dei prodotti e dei processi produttivi. Dalle prime fasi di lavorazione, fino al prodotto finito, operatori con esperienza pluriennale eseguono continui e scrupolosi controlli avvalendosi di tecnologie all’avanguardia e strumenti di misura sottoposti a specifiche procedure di taratura e certificazione. Il ciclo produttivo è inoltre supportato dalla cura per gli aspetti logistici ed organizzativi, e dall’attenzione alla sicurezza dei macchinari e dell’ambiente di lavoro. C-LAB è un’azienda con Sistema di Gestione Qualità, certificato da DNV-GL, conforme ai requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2015 per il campo applicativo «fabbricazione di minuterie metalliche di precisione» (settore EA:17).

C-LAB minuterie tornite

Le forti competenze maturate negli anni e gli importanti investimenti in tecnologie sempre più evolute, permettono di lavorare i più svariati materiali come ottone, acciaio, alluminio e materie plastiche. Grazie ad una struttura produttiva estremamente flessibile C-LAB è grado di gestire commesse che possono variare dalle poche migliaia sino ai milioni di pezzi prodotti, operando per i settori automotive, elettrodomestici, serrature, medicale, rubinetteria, gioielleria e degli inserti per stampaggio plastico.

C-LAB minuterie tornite

Per garantire la massima resa dei propri prodotti C-LAB utilizza macchinari di ultima generazione, come torni a camme, torni a controllo numerico, centri di lavoro a tavola girevole, filettatrici; mantenendo in costante aggiornamento le tecniche di lavorazione, C-Lab è in grado di offrire un’ampia gamma di prodotti finiti rispondenti agli odierni criteri di precisione e qualità.

C-LAB s.r.l., Via Torino 496, Brandizzo (TO). Telefono, 011.9170027, e-mail info@c-labtornerie.it, sito web www.c-labtornerie.it.

Consulenza organizzativa d’impresa, miglioramento continuo e study tour firmati WTCO LeanDiscovery Holding

WTCO LeanDiscovery Holding nasce con la partecipazione delle società appartenenti al gruppo WTCO localizzate in differenti nazioni e di alcune realtà del mondo dei servizi alle imprese che hanno deciso di creare un network di professionisti per offrire servizi dedicati ad ogni settore imprenditoriale. Il network, infatti, permette di accedere a risorse competenti e specializzate, in grado di rispondere in modo efficiente ed efficace alle diverse esigenze aziendali.

Ogni giorno il Team WTCO si dedica al miglioramento continuo delle performance aziendali e al raggiungimento degli obiettivi stabiliti. L’obiettivo primario è quello di creare benessere aziendale attraverso strumenti ad hoc: lean organization, strategic management, innovazione, marketing e comunicazione.

WTCO

In particolare, per quanto riguarda la lean organization, WTCO S.r.l. – Team specializzato – si pone come partner, ben oltre la pura consulenza, al fianco dei clienti per supportarli nei processi produttivi, organizzativi, gestionali e strategici, aiutandoli concretamente nel percorso verso il miglioramento continuo.

Il metodo di lavoro è impostato seguendo i concetti cardine ideati da Toyota Motor Company in tema di managementguerra allo spreco e ricerca del miglioramento continuo per il raggiungimento della perfezione. Grazie alla formazione e al bagaglio esperienziale del team WTCO, la filosofia del «pensare snello», nata dall’automotive e oggi operativa in tutti i settori, diventa un approccio imprenditoriale e strategico in grado di individuare le inefficienze, eliminarle e migliorare le performance aziendali.

 

WTCO

Un’altra divisone specifica riguarda gli study tour, che vengono organizzati per imprenditori e manager. Si tratta di viaggi nazionali (Italia) e internazionali volti alla scoperta delle migliori imprese del mondo, in termini di prestazioni economiche, produttività e rispetto delle persone.

Il tour prevede da una a tre giornate di alta formazione itinerante: visitando le Factory Best in Class, i partecipanti osservano l’applicazione concreta dei concetti e della metodologia lean, approfondendoli successivamente in aula, con l’obiettivo di introdurli in azienda. Sono già state coinvolte realtà come Boeing, Ford, Samsung Electronics, CNH, Porsche, Maserati, Porsche all’insegna del motto «apprendere dai grandi, per crescere».

WTCO LeanDiscovery Holding S.r.l., via Scipio Slataper 34 Brescia, tel. 030-381275, e-mail info@wtco.global, www.wtco.global.

WTCO

Gai Giacomo a Mitor a Fabbriche Aperte

La visita alla Gai Giacomo per Piemonte Fabbriche Aperte

Le aziende Gai Giacomo e Mitor hanno partecipato a Piemonte Fabbriche Aperte 2018, ospitando nei giorni di venerdì  26 e sabato 27 ottobre i visitatori nei propri stabilimenti. Questa esperienza ha consentito alle persone di conoscere la realtà del mondo produttivo attuale, assai distante dalla vecchia immagine di “fabbrica”, e ai ragazzi di comprendere le concrete opportunità di lavoro offerte dal comparto meccanico, con specializzazioni elevate e compensi significativi già al primo impiego.

La visita alla Mitor per Piemonte Fabbriche Aperte
La visita alla Mitor per Piemonte Fabbriche Aperte

Convegno AIM, Silco presenta una memoria sulla cementazione

Da mercoledì 12 a venerdì 14 settembre a Bologna si svolge il 37esimo convegno nazionale dell’Associazione Italiana di Metallurgia (AIM); Silco partecipa presentando, giovedì 13 settembre alle ore 17.40, una memoria sulla cementazione in bassa pressione e, in particolare, sull’analisi di come il mezzo di tempra influisca sulla metallurgia e sulle deformazioni.

Il convegno AIM si tiene presso la Scuola di Ingegneria e Architettura dell’Università degli Studi di Bologna, e ha carattere multi-seminariale, con particolare attenzione ai settori automotive, packaging e della meccanica in generale. Le sessioni tecniche vengono organizzate in modo da favorire il coinvolgimento diretto degli specialisti delle diverse discipline e quello di giovani metallurgisti e dottorandi. Inoltre, poiché AIM rappresenta un terreno di incontro tra mondo universitario-scientifico e mondo industriale-produttivo, è stato previsto uno spazio nel quale le aziende dei diversi settori rappresentati possano far conoscere i loro prodotti e le ultime novità.

Il Tavolo della Meccanica Piemonte partecipa a Fabbriche Aperte 2018

Fabbriche Aperte 2018

Il Tavolo della Meccanica Piemonte ha deciso di aderire a «Piemonte Fabbriche Aperte 2018», l’iniziativa «dedicata ai cittadini interessati a visitare, in modo coinvolgente ed immersivo, le industrie del territorio, entrando direttamente nei luoghi della produzione», in programma venerdì 26 e sabato 27 ottobre.

L’obiettivo del Tavolo è far conoscere al pubblico la realtà delle industrie meccaniche, ben diversa da quella del passato, con stabilimenti tecnologizzati, organizzati e puliti, e soprattutto figure professionali altamente specializzate e ben retribuite. «Lavorare nel comparto meccanico oggi – spiegano i componenti del Tavolo – significa essere inseriti in contesti fortemente automatizzati, con sistemi informatici all’avanguardia che semplificano la gestione dei macchinari». Sono necessari, dunque, operatori formati per la gestione dei moderni processi industriali, veri e propri tecnici della produzione, con stipendi superiori alla media sin dal primo impiego.

La Regione Piemonte ha lanciato il progetto Fabbriche Aperte nel 2017, con un  bilancio decisamente positivo: «Nei due giorni di svolgimento – sottolineano gli organizzatori – più di 5mila visitatori hanno potuto accedere agli stabilimenti produttivi di 100 aziende su tutto il territorio regionale, rendendosi conto di persona delle modalità di produzione industriale di imprese che quotidianamente sviluppano prodotti di qualità e in molti casi competono sui mercati internazionali».

Tavolo della Meccanica Piemonte

Il Tavolo della Meccanica Piemonte, nato nel 2014, riunisce una trentina di aziende delle province di Torino, Asti, Alessandria e Cuneo, con l’obiettivo di fare squadra e sviluppare iniziative comuni.

In vendita spezzonatrice automatica usata, per barre singole o fasci di barre

Meccanica Baudano vende spezzonatrice automatica usata marca Thomas, modello DC 340 CN, anno di costruzione 2003, adatta per tagliare barre singole o fasci di barre; una volta impostata la lunghezza del taglio esegue la lavorazione fino all’esaurimento del materiale.

La macchina necessita di revisione e si trova nello stabilimento di Villarbasse (TO). Per info telefonare al numero 011.952106 o scrivere a info@meccanicabaudano.com.

segatrice automatica usata

 

HUB22 Mechatronics, rete d’impresa per soluzioni tecnologiche

HUB22 Mechatronics è la rete d’impresa creata da quattro imprese della provincia di Torino: MECS, che aderisce al Tavolo della Meccanica Piemonte, Robson, Esc Engineering, Officine La.Me.

L’iniziativa nasce nel 2018 per sviluppare prodotti e servizi ad alta tecnologia. «Siamo in grado – sottolinea la presentazione – di progettare e sviluppare software e soluzioni smart, realizzare prototipi, particolari, assemblati e manufatti meccanici di medie dimensioni, apparecchiature elettroniche e macchine industriali. Il nostro cliente ideale è l’azienda alla ricerca dell’innovazione tecnologica e di soluzioni complete».

I servizi offerti da HUB22 Mechatronics si distinguono tra progettazione meccanica e meccatronica, analisi dati e cloud computing, testing, carpenteria metallica leggera e finiture, lavorazioni di materiali metallici, plastici e leghe leggere; gli ambiti di applicazione sono reparti produttivi, impianti tecnologici, controllo qualità, controllo di gestione e industria 4.0.

La sede è a Ivrea, in corso Vercelli 125/A; info sul sito www.hub22.net.