“R-Estate in pista”, evento sulla sostenibilità delle imprese e presentazione della Academy per giovani meccanici

Mercoledì 29 giugno al Cerrina Race Track di Bruino

Mercoledì 29 giugno alle 20, al Cerrina Race Track di Bruino (via Piossasco-Rivalta 1), Cdo Piemonte organizza «R-Estate in pista», evento gratuito aperto ai giovani, alle istituzioni e alle fondazioni del territorio sul tema della sostenibilità futura delle imprese.

Il programma prevede il saluto iniziale di Felice Vai, presidente di Cdo Piemonte, la presentazione della Academy per giovani meccanici del Racing Team NotOnlyMotorsport, con Luca Giovannelli (direttore tecnico), Simona Del Plavignano (presidente) e Alberto Panebianco, pilota di EuroNascar 2 (recente vincitore del Rookie Trophy 2022) che si esibirà in pista a bordo della Chevrolet Camaro.

A seguito dell’incontro è possibile partecipare ad un momento conviviale con dinner time, musica dal vivo e competizione  su go-kart, con un contributo di 40 euro (30 euro per gli under 30).

Iscrizione obbligatoria al seguente link: https://piemonte.cdo.org/allnews/29-giugno-come-attrarre-e-formare-i-giovani-talenti-

Aziende del Tavolo della Meccanica Piemonte a MECSPE 2022

A BolognaFiere da giovedì 9 a sabato 11 giugno

Da giovedì 9 a sabato 11 giugno a BolognaFiere si svolge MECSPE, la fiera dedicata alle tecnologie per l’industria manifatturiera, giunta alla 20esima edizione.

Il Tavolo della Meccanica del Piemonte è presente con:

3T Trattamenti Termici Torino (pad. 25 stand A18);

Auton Sistemi (pad. 16 stand D49);

Torni e Dintorni (case rappresentate: Utimac pad. 14 stand A20, Rossi Macchine Utensili pad. 14 stand A32, Lasit pad. 21 stand B12, Data Gest pad. 29 stand A56);

Zayon (pad. 14 stand A 19).

In occasione della fiera, Cdo Meccanica propone un aperitivo venerdì 10 giugno alle 12 allo stand API – Applicazioni Poliuretaniche Industriali (pad. 25 stand B43), per scambiare opinioni tra i soci della filiera.

MECSPE presenta, su di una superficie di 375mila metri quadri, oltre 2mila aziende espositrici distribuite in 18 padiglioni e un ampio programma ispirato a formazione, digitalizzazione e sostenibilità.

«Anche nel 2022 siamo testimoni di una grande voglia di partecipazione da parte delle imprese manifatturiere. MECSPE si conferma essere un format molto apprezzato dalle aziende grazie a un programma ancor più rinnovato e capace di fare fronte alle loro esigenze – afferma Maruska Sabato, project manager di MECSPE -. Con questa nuova edizione innoviamo ancora l’esperienza in fiera dei visitatori con l’iniziativa di punta, la MECSPE Live Academy, dedicata alla formazione professionale e con un nuovo spazio, la Piazza della Finanza Agevolata, realizzato in collaborazione con Innova Finance, per supportare le imprese nel loro percorso di crescita in chiave 4.0. E le novità non finiscono qui, quest’anno MECSPE sarà teatro di incontri internazionali per le realtà del territorio».

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.mecspe.com.

Cdo Meccanica, un webinar sulla crisi delle materie prime

Martedì 10 maggio alle 17 Cdo Meccanica propone un webinar sulla piattaforma Zoom dedicato alle possibili azioni concrete per arginare, dal lato delle imprese, la crisi della materia prima e la riorganizzazione della produzione; intervengono Giovanni Gemmani, presidente SCM Group, Matteo Bombardi, direttore commerciale Rodacciai, Marco Barbero, analista Metalweek, modera Mauro Frassinelli di Torni e Dintorni.

Per iscriversi cliccare sul seguente link:

https://www.cdo.org/eventi/meccanicalacrisidellamateriaprima/iscrizione

Webinar Cdo Meccanica sulla responsabilità civile per prodotti e forniture

Mercoledì 9 marzo alle 18 si svolge il webinar organizzato da Cdo Meccanica «La Responsabilità civile prodotti e fornitura. Problematiche assicurative e strumenti a supporto degli imprenditori»; introduce Massimiliano Di Paolo (direttore Cdo Marche e referente Cdo Meccanica), interviene Marco Lombardo (broker di assicurazioni), modera Mauro Canaletti (general manager Nuova Cagifer, azienda meccanica).

Il webinar si svolge sulla piattaforma Zoom, per iscriversi cliccare qui.

Fornitore Offresi, dal 17 al 19 febbraio il Salone della subfornitura meccanica

Da giovedì 17 a sabato 19 febbraio, a Lariofiere (Erba, Como), si svolge Fornitore Offresi, il Salone della subfornitura meccanica; per il Tavolo della Meccanica – Compagnia delle Opere del Piemonte sono presenti Auton Sistemi, Gai Giacomo, Nuova Cumet, Sandeza, Torni e Dintorni; info su www.fornitoreoffresi.com.

Fornitore Offresi, sottolinea la presentazione è «un evento innovativo e d’affari in cui aziende italiane ed estere alla ricerca di competenze d’eccellenza nel campo delle lavorazioni meccaniche, hanno l’opportunità di conoscere imprese subfornitrici che, all’elevata capacità tecnica, uniscono versatilità e flessibilità verso le esigenze del cliente; un eccellente patrimonio di competenze, di “saper fare” riconosciuto ed apprezzato in tutto il mondo».

Torni e Dintorni: una visione complessiva dei processi produttivi

Torni e Dintorni commercializza torni CNC per la produzione da barra e da ripresa. Il titolare, Mauro Frassinelli, esprime in azienda l’esperienza pluridecennale nel settore e la collaborazione con le migliori aziende, per proporre ai clienti soluzioni integrate in grado di ottimizzare i processi produttivi.

«Siamo consulenti di idee – spiega -. In ottica 4.0, all’interno dei processi per la costruzione di un particolare tornito si inseriscono spesso fasi non produttive: controllo dimensionale in process, marcatura laser per la tracciabilità, selezione automatica dei particolari. Questi sono i “dintorni” della nostra attività. Ci proponiamo come partner in grado di costruire rapporti continuativi con i clienti e supportarli nella scelta delle soluzioni più efficienti».

Nel campo delle macchine di selezione automatica, Torni e Dintorni commercializza sistemi per viterie, tornerie e bullonerie, caratterizzati da semplicità d’uso, velocità operativa, ripetibilità su misura, sia per macchine standard che per applicazioni personalizzate. L’azienda propone anche soluzioni per la misura e il controllo dimensionale dei pezzi, con macchine ottiche, a contatto e multisensor.

Torni e Dintorni collabora con partner leader nella realizzazione di sistemi automatici robotizzati per la manipolazione e la movimentazione di particolari meccanici da inserire nei cicli produttivi, e con aziende che progettano e realizzano impianti di assemblaggio e prova tenuta, ad elevato contenuto tecnico-progettuale, con l’obiettivo di aumentare la produttività e ridurre i costi variabili industriali.

Torni e Dintorni, inoltre, è specializzata in macchine per marcatura laser, una lavorazione adatta sia per la tracciabilità di qualsiasi prodotto, in quanto indelebile, sia per rafforzare la visibilità di un marchio, realizzabile sia su metalli che su materie plastiche.

Torni e Dintorni, via Eritrea 49, Torino, telefono 011.18860817, e-mail torniedintorni@gmail.com, sito web www.torniedintorni.it.

Corso a Torino per diventare operatore di industria 4.0

Il Tavolo della Meccanica Piemonte collabora al progetto di Generation Italy per il corso di formazione «Operatore Industria 4.0», in programma a Torino dal 17 maggio.

L’Operatore Industria 4.0 è la figura specializzata che deve essere in grado di programmare e gestire macchine CNC, integrando conoscenze informatiche, abilità tecniche ed elevati standard attitudinali.

Il corso «Operatore Industria 4.0» offre ai partecipanti le competenze necessarie per operare su macchine utensili a controllo numerico, dalla corretta lettura dei disegni CAD o 3D alla programmazione in codice ISO delle istruzioni che permettono alle macchine CNC la realizzazione di componenti meccaniche e prodotti per il settore manifatturiero.

Il corso è gratuito, ha una durata di 12 settimane, con obbligo di frequenza dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18.

Info su https://italy.generation.org/torino/operatore-industria-4-0/

LOG.IN: pianificazione, tecnologia e pragmatismo al top

LOG.IN nasce nel 1994 da un’idea, da un sogno. Si inserisce in un mercato che, all’epoca, ne dava l’opportunità, trasformandosi da ditta individuale a quella che poi è diventata oggi. Supera la crisi del 2008 grazie ad un’intuizione: quella di volersi espandere al di là del territorio torinese e, con ambizione, determinazione ed un po’ di incoscienza, allarga il suo raggio d’azione su tutto il territorio nazionale.

Questo atteggiamento, sempre proteso verso un futuro di crescita, ha permesso a LOG.IN di trovarsi preparata anche dopo la pandemia del 2020, perché già a partire dal 2017 inizia il processo di digitalizzazione con l’installazione di un sistema integrato che permette di generare e gestire dati (chiamate, ricambi, magazzini) in real time.

Datalogger ed anticollision, sistemi legati sia alla sicurezza che all’efficientamento del parco mezzi e che iniziano il loro utilizzo partendo dalla check del primo turno di lavoro e proseguono con la tracciabilità, godendo anche delle agevolazioni fiscali della 4.0, sono in grado di connettere i mezzi ad un sistema di controllo di dati generati dall’uso dei mezzi stessi.

Controllo, programmazione ed efficienza sia negli interventi legati al service che nella pianificazione dei budget di acquisto, senza sottovalutare l’evasione delle richieste di noleggio che diventano sempre più rapide e pressanti, proprio come richiede il moderno mercato della logistica. Questo modello è ciò che ha determinato e che determina il valore dell’odierna LOG.IN e che la sta proiettando verso il prossimo futuro.

Ma non basta. Per differenziarsi LOG.IN coglie ogni opportunità di crescita, per questo stabilisce criteri interni ed esterni di sicurezza con standard molto elevati. Fiore all’occhiello sono le certificazioni 9001 nel 2014, ma ancora di più ed in pieno COVID19 la 45001. Ultimo ma non meno importante il nuovo spazio per la formazione di 500 mq dove svolgere le prove pratiche e con una sala corsi che può ospitare fino a 20 discenti mantenendo la distanza ed in totale sicurezza.

Grazie al passato si può affrontare il presente e costruire basi solide per il futuro.

LOG.IN srl, Strada del Francese 97/2K, Torino, telefono 011.2247353, e-mail  info@logintorino.it, sito web www.logintorino.com.

OMLE, tornitura e lavorazioni meccaniche di precisione

Da oltre 40 anni OMLE s.a.s. è un punto di riferimento nel settore della tornitura e delle lavorazioni meccaniche di precisione: un successo frutto di passione, esperienze e continua volontà di migliorarsi.

Fondata nel 1978 da Giuseppe Bruno, partendo dal classico ambiente artigianale, la OMLE si è sin da subito distinta sul mercato per la prerogativa di eseguire particolari speciali su richiesta del cliente che richiedano un’alta qualità nella lavorazione, mentalità aperta e versatilità nell’esecuzione. Da oltre dieci anni l’azienda è gestita dalla figlia Cinzia Bruno che prosegue l’attività e la politica instaurata dal papà.

La OMLE è quindi in grado di soddisfare le più svariate richieste di particolari torniti a disegno, lavorando vari tipi di materiale: ottone, alluminio e sue leghe, ferro, acciai inossidabili, acciai legati e materiali plastici. Caratteristica della OMLE è la disponibilità a gestire anche lotti minimi di produzione (50 – 100 pezzi) al fine di collaborare con il cliente e favorire quindi l’ottimizzazione del magazzino. Le dimensioni lavorate vanno da 4 a 70 millimetri di diametro da barra e fino al  diametro 160 millimetri di ripresa.

In virtù dell’abbinamento fra la vocazione per la precisione, la duttilità nei materiali e la versatilità dei macchinari, OMLE è in grado di rivolgersi con soddisfazione a numerosi e diversificati mercati: aeronautico, spaziale, motoristico navale, elettromeccanico, ferroviario, valvole di tenuta per il gas, il mondo dei cuscinetti e altri ancora.

L’azienda lavora con sistema certificato UNI EN ISO 9001:2015 già dall’anno 2000, nell’ottica di fornire ai propri clienti qualità certa e certificata.

OMLE s.a.s. di Bruno Cinzia e C., via Buonarroti 37, Bruino (TO), telefono 011-9084215, sito web www.omle.it .