Per le imprese torinesi previsioni ridimensionate nel primo trimestre 2017

Saldatore

Secondo l’indagine congiunturale realizzata dall’Ufficio Studi Economici dell’Unione Industriale di Torino, il primo trimestre 2017 registra un «raffreddamento delle attese».

Tiene il comparto manifatturiero, anche se le previsioni per ordini e produzione vengono ridimensionate, ma recuperano export e investimenti in macchinari. Il settore metalmeccanico è quello più ottimista, con previsioni di crescita della produzione del 6,6%, mentre edilizia, chimica, tessile, editoria e, soprattutto, il settore dei servizi segnalano difficoltà.

Entrando nel dettaglio del comparto metalmeccanico, il settore aerospaziale è quello con le maggiori aspettative di crescita, seguito da industria elettrica e automotive, mentre sono in decisa controtendenza le aziende di produzione metalli.

Infine, la ricerca ha interrogato le imprese sulla Brexit: il 44% non è in grado di valutarne gli effetti, il 43% non prevede alcuna conseguenza mentre  l’11% si aspetta ricadute negative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *