Industria 4.0, ultima rivoluzione

Dopo le macchine a vapore, l’elettricità e l’informatica, ci si prepara alla quarta rivoluzione industriale con l’introduzione massiccia delle tecnologie digitali nei processi produttivi. L’industria 4.0 non si basa soltanto sulla sostituzione dei macchinari, ma soprattutto sull’implementazione dei sistemi di comunicazione. È la fabbrica intelligente, l’Internet delle cose, dove il magazzino dialoga in tempo reale con le postazioni di lavoro per ottimizzare gli approvvigionamenti, l’energia viene acquistata in funzione degli ordini, la produzione diventa flessibile e si allinea immediatamente alla domanda, addirittura interfacciandosi con i consumatori attraverso il web.

L’impatto sull’organizzazione delle imprese, potenzialmente, è enorme. Nuove figure professionali conquistano spazi nel mercato del lavoro: sviluppatori di applicazioni, ingegneri multidisciplinari, analisti, designer. Si tratta di una importante sfida per le imprese italiane, che richiede competenze e investimenti, e sulla quale anche il governo sta lavorando, con il progetto Industria 4.0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *